Pagine

lunedì 26 dicembre 2011

La beffa di Anonymous, donazioni ai poveri con dati 'rubati'

Piratato il sito di Stratfor che ha tra i suoi clienti la difesa e l'esercito Usa

Washington, 26 dic. (TMNews) - Il gruppo di pirati informatici Anonymous ha annunciato di avere violato il sito di Stratfor Global Security, realtà di riferimento del mondo anti-hacker, ottenendo messaggi e dati delle carte di credito dei suoi clienti. I pirati hanno pubblicato su Twitter un link verso la lista dei clienti di Stratfor, in particolare il ministero della Difesa americano, l'esercito, l'aviazione militare, altre agenzie pubbliche, subappaltatori del settore della sicurezza e colossi dell'hi-tech, tra cui Apple o Microsoft. Hanno inoltre inviato immagini con le ricevute delle donazioni fatte a organizzazioni benefiche utilizzando i conti di clienti di Stratfor. Uno di questi pagamenti, dell'importo di 494 dollari, sarebbe stato fatto all'ong Care con il denaro del ministero della Difesa americano e destinato a un fondo per l'acquisto di materiale scolastico per studenti poveri. In tutto, i pirati dicono di aver ottenuto informazioni bancarie su 90mila clienti e averle utilizzate per distribuire più di un milione di dollari. Stratfor ha riconosciuto di essere stato l'obiettivo di un attacco, derivato dalla pubblicazione su internet di una lista di istituzioni sue clienti Fco/Kat
Posta un commento