Pagine

martedì 10 aprile 2012

LETTERA APERTA AGLI ELETTORI LEGHISTI

Cari amici (si fa per dire),
state tranquilli: vi siete bevuti il cervello il giorno che avete tracciato la fatica croce sul simbolo leghista. Ora nulla vi può spaventare! Avete creduto a tutte le fandonie  che il vostro capo e i suoi amici vi hanno propinato. Avete sostenuto tutte le acrobazie (logiche, linguistiche e politiche degli stessi personaggi)...cosa vi può preoccupare ora?
Vi hanno fatto credere che la lega fosse il nuovo (questa categoria post moderna, per cui una cosa nuova e migliore...solo perchè nuova). Vi siete fatti commuovere, avete (ri)scoperto la militanza, avete dato volantini, tirato su gazebi per cosa? Per mantenere una gran bella banda! Complimenti!
In questo momento sto ascoltando Maroni, dal palco della lega pride a Bergamo. E' un furbone, un vecchio volpone democristiano: sta rovesciando tutta la m... a suo favore: e invoca pulizia pulizia pulizia. Mi ricorda quei vecchi socialisti 'onesti': quando il PSI di Craxi ne conbinava di tutti i colori, loro dov'erano? Dove guardavano? A cosa pensavano?

Mi è pure venuto il dubbio che sia tutta una sua manovra (di Maroni, non di Craxi) per prendere il potere e togliersi dai piedi nemici interni, soprattutto quei simpaticoni del 'Cerchio Magico'...

Peccato che Maroni sia stato uno dei fondatori della lega, un padre 'nobile' e che con la lega abbia condiviso tutto. Peccato che il Maroni sia responsabile delle leggi disumane e razziste tra cui quella sui respingimenti.
E' per questo, anche per questo, che ora non provo pena per nessuno di voi. Spero di cuore che la lega vada a fondo e che non si senta più parlare della fandonia-padania.
Ma temo che sia solo un sogno...
Posta un commento