Pagine

giovedì 19 aprile 2012

Gli appuntamenti a 20 anni dalla morte di p. Balducci


Messa e concerto a 20 anni dalla morte di Balducci


Il prossimo 25 aprile saranno trascorsi 20 anni dalla morte di padre Ernesto Balducci.


Se ne è andato una sera, in seguito alle gravissime conseguenze di un incidente stradale alle porte di Faenza al ritorno da alcuni impegni pubblici.


Ma il suo pensiero e le sue omelie sono ancora oggi più che vive e presenti.


Nel ventennale della sua scomparsa, Padre Ernesto Balducci sarà ricordato con una celebrazione eucaristica nella sua chiesa, la Badia Fiesolana, domenica 22 aprile alle ore 11.


La Santa Messa sarà concelebrata dai Padri Scolopi della Comunità della Badia Fiesolana insieme con Don Pierluigi Di Piazza, fondatore e responsabile del Centro di Accoglienza “Ernesto Balducci” di Zugliano del Friuli (Udine).


Durante la celebrazione eucaristica verranno eseguiti brani musicali da parte del gruppo di musica andina Markahuasi.


A Ernesto Balducci, maestro di pace


Una serata di testimonianze, immagini, video, lettura di brani e testi poetici e un concerto alla Badia Fiesolana per ricordare il 'Maestro di pace' Balducci.


Appuntamento il 24 aprile dalle 17 nella sala degli affreschi con interventi di p. Annibale Divizia, Pierluigi Onorato, Severino Saccardi; testimonianze di Barbara Bellaccini, Ugo Caffaz, Mauro Ceruti, Vannino Chiti, Pape Diaw, Pierluigi di Piazza, Pawel Gajewski, Fausto Taiten Guareschi, Flavio Lotti, Stefano Marcelli, mons. Mario Meini, Elisabetta Mughini, Simone Siliani. Brani a cura di Amerigo Fontani. Musiche di Stefano Morozzi. Testi poetici letti da Mariella Bettarini, Rosaria Lo Russo, Luisa Puttini, Francesco Stella, Roberto Mosi.


Alle 20 buffet nel chiostro della Badia, alle 21 in chiesa il concerto dell'Orchestra giovanile Accademia Musicale di Firenze diretta da Janet Zadow. Presentano Luciano Alberti e Giampiero Iacopini.


E' un evento promosso dalla Comunità della Badia Fiesolana, Fondazione Ernesto Balducci, Ordine dei padri Scolopi, Rivista Testimonianze


Il programma completo


Uscire dalla crisi della modernità per creare un uomo nuovo


Nella ricorrenza dei venti anni dalla morte di Ernesto Balducci, il suo paese natale che ospita anche le sue spoglie mortali, organizza due giorni di incontri, dibattiti, documenti e la commemorazione sulla sua tomba "fra la memoria del villaggio e la prospettiva dell’uomo planetario".


L'evento è promosso dal Comune di Santa Fiora e l'associazione Consultacultura insieme alla Fondazione Ernesto Balducci, associazione Uomo Planetario, Testimonianze e in collaborazione con Unione dei Comuni dell'Amiata Grossetana, Provincia di Grosseto e Regione Toscana


Sabato 28 aprile dalle 9,30 nella Sala del popolo del Palazzo Comunale i saluti istituzionali, l'intervento dello storico Ennio Sensi, gli interventi di Andrea Cecconi, Severino Saccardi, Alessio Gramolati, Valdo Spini, Vannino Chiti.


Dopo la visita guidata sui luoghi cari a Balducci, il convegno prosegue con gli interventi di Marco Chiavon, Franco Maria Risolo e Luigi Bellumori, don Giampietro Guerrini e don Carlo Prezzolini. Segue la videointervista di Simone Cristicchi ad Andrea Camilleri su Balducci e, dopo cena, la proiezione del suo docufilm "Santafiora SocialClub".


Domenica 29 aprile dopo i saluti del sindaco Renzo Verdi, del presidente della Provincia di Grosseto Leonardo Marras e del Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, intervengono don Pierluigi di Piazza, padre Annibale Divizia, Barbara Bellaccini, don Andrea Bigalli.


Alle 11,30 messa al cimitero comunale sulla tomba di padre Ernesto Balducci concelebrata da Don Giacomo Boriolo, Don Pierluigi di Piazza, Padre Annibale Divizia, Don Andrea Bigalli , Don Carlo Prezzolini, Don Giampietro Guerrini.


Il programma completo


Per contatti: ventennalebalducci@gmail.com
Posta un commento