Pagine

mercoledì 17 novembre 2010




E come dovremmo comportarci durante l'Apocalisse?
Dovremmo essere straordinariamente gentili gli uni con gli altri, certo.
Ma dovremmo anche finirla di essere tanto seri.
Le barzellette sono un grande aiuto. E trovatevi un cane, se non l'avete già.

(Kurt Vonnegut, Ricordando l'apocalisse, Feltrinelli 2008)
Redattore Sociale 2010


XVII Seminario di formazione per giornalisti a partire dai temi del disagio e delle marginalità

OLTRE L’APOCALISSE
Come non farsi imprigionare dalla paura del nuovo

Comunità di Capodarco di Fermo, 26-28 novembre 2010
PROGRAMMAE come dovremmo comportarci durante l'Apocalisse?
Dovremmo essere straordinariamente gentili gli uni con gli altri, certo.
Ma dovremmo anche finirla di essere tanto seri.
Le barzellette sono un grande aiuto. E trovatevi un cane, se non l'avete già.
Dal disorientamento alla consapevolezza. Nell' edizione 2010 di Redattore Sociale prosegue, da un nuovo punto di vista, il dibattito sui temi più urgenti del giornalismo.
Le cose cambiano sempre più velocemente; la carta stampata è in declino; il futuro delle nuove e affascinanti piattaforme di contenuti è ancora incerto (e la sua lettura esclusiva di pochi addetti); i "produttori" di informazione sono sempre più frammentati. Eppure, basta tutto questo per lasciarsi sopraffare da un senso di apocalisse che sembra a volte paralizzante?
La paura del nuovo è connaturata alla natura umana e allo sviluppo di tutte le professioni. Ma essa non dovrebbe condizionare solo in negativo chi ha scelto proprio il mestiere di raccontarlo, il nuovo. I giornalisti dovrebbero anche usare questa paura, adattando ai cambiamenti delle forme di trasmissione gli scopi immutabili del proprio lavoro. E non, viceversa, lasciando che diventi più importante il mezzo rispetto al messaggio.
Esperienze interessanti degli ultimi tempi testimoniano che la "rivoluzione del web" può essere benefica e che le nuove tecnologie sono anche l'opportunità per un'informazione migliore, più completa e democratica. Purché non si continui a fruirne con la passività di oggi...
In questa prospettiva, si partirà dalle paure per parlare della loro costruzione e decostruzione. Nella sessione tematica si affronteranno tre grandi aspetti della struttura stessa della nostra società, spesso rappresentati in termini ansiogeni: l'invecchiamento e la tenuta dello stato sociale, le non più "adeguate" disuguaglianze di genere, la crescente difficoltà di capire gli adolescenti. Infine, dopo un approfondimento sul lavoro dei cronisti minacciati in Calabria, si rifletterà sulle caratteristiche del giornalismo nella post modernità. Per esempio, sul venir meno dei riferimenti della "grande narrazione" (ideologie, teorie dominanti, sintesi tramandate da generazioni) a vantaggio della ricerca personalizzata. E su come, nel nuovo scenario, si evolverà una delle funzioni essenziale del giornalismo, che è quella di dare un ordine al flusso indistinto delle notizie e delle idee.
*****Venerdì 26 novembre14.00 - Registrazione dei partecipanti

Proiezione opere vincitrici del Premio L'Anello Debole 2010
15.00 - Interventi e presentazioniProiezione di "La nouvelle semence" - di Giovanni Marrozzini
16.00 - La coltivazione della paura
Antonio Nizzoli, llvo DiamantiConduce Roberto Natale

18.00 - La confezione della paura
Interventi di Milena Magnani e Marisa Bulgheroni
Conduce Maria Nadotti
Intervento di Giuseppe Cederna
19.30 - Termine dei lavori - Cena in comunità

Sabato 27 novembre
9.00 - Workshop paralleli - Prima i vecchi, le donne, i ragazzi…

Le sfide di un mondo più vecchioRelatore: Cristiano GoriIntroduce e coordina: Carlos Chiatti
Se la società diventa meno maschileRelatori: Elena Sisti, Isabella MenichiniConduce: Daniela Ducoli

L'incomprensibile normalità degli adolescentiRelatore: Giovanni CarpentieriIntroduce e coordina: Erica Valsecchi
12.45 - Termine dei workshop - Pranzo in Comunità

15.00 - Sintesi dei workshop (a cura dei relatori e conduttori)

16.00 - Fare il giornalista in Calabria

Incontro con Michele Albanese e Antonino Monteleone
Conduce Raffaella Cosentino
17.30 - Pausa
18.00 - Quattro domande sul giornalismo nella post modernità

Marino Sinibaldi, Francesco Tullio Altan
Conduce: Vinicio Albanesi
19.30 - Termine dei lavori

20.30 - Cena presso la Contrada San Martino a Sant'Elpidio a MareDomenica 28 novembre
10.00 - Intervento di Gianni Sabatini Rossetti

10.30 - Presentazioni
- Game over. Play again (Ecra edizioni), di Marco Reggio
- Diario di un addio (Comma 22), di Pietro Scarnera
- Parole sporche (Altreconomia edizioni), di Lorenzo Guadagnucci

11.30 - L'ordine delle notizie
Incontro con Antonio Preziosi

13.00 - Termine dei lavoriIl seminario è riservato ai giornalisti impiegati a tempo pieno o come collaboratori in una o più testate, agli addetti stampa di enti e istituzioni, agli studenti delle scuole di giornalismo. I posti disponibili sono limitati: consigliamo di effettuare per tempo l'iscrizione. I partecipanti sono pregati di rispettare gli orari del programma.Segreteria organizzativaTel. 0734 681001 - 348 3027434 - 348 3027584; e-mail:
giornalisti@redattoresociale.it.


RELATORIFrancesco Tullio ALTAN - Autore di fumetti, disegnatore, disegnatore, sceneggiatore e autore satirico. Pubblica le sue vignette, tra le altre testate, su Repubblica e L'Espresso. L'ultimo suo libro è "Altan.Terapia" (Salani, 2010).
Marisa BULGHERONI - Scrittrice, saggista, ha contribuito a far conoscere in Italia la narrativa americana del dopoguerra. Ha curato per la collana Meridiani di Mondadori il volume "Tutte le poesie" di Emily Dickinson.
Giovanni CARPENTIERI - Sacerdote, responsabile dell'associazione "FuoriDellaPorta", nata nell'ambito della Caritas di Roma e impegnata nel contrasto al disagio adolescenziale.
Giuseppe CEDERNA - Attore cinematografico e teatrale, scrittore, alpinista. Tra le sue interpretazioni più note la parte del soldato Antonio Farina nel film "Mediterraneo". Tra i suoi libri, "Il grande viaggio" (Feltrinelli, 2004).
Carlos CHIATTI - Ricercatore presso l'INRCA di Ancona e l'Università Politecnica delle Marche.
Raffaella COSENTINO - Giornalista, collabora con l'Agenzia Redattore Sociale, ha pubblicato l'e-book "Quattro per cinque" sui giornalisti della Calabria (Terrelibere, 2010).Ilvo DIAMANTI - Docente di Scienza Politica all'Università di Urbino, dove ha fondato e dirige il Laboratorio di Studi Politici e Sociali, insegna anche all'Università Paris II. Responsabile scientifico dell'istituto di ricerca Demos & Pi., ha fondato nel 2010 l'Osservatorio per la sicurezza Demos-Unipolis. Collabora con La Repubblica.
Daniela DUCOLI - Giornalista di Radio Montecarlo.
Cristiano GORI - Docente di politica sociale all'Università Cattolica di Milano e visiting senior fellow presso la London School of Economics. Collabora con il Il Sole-24Ore.
Lorenzo GUADAGNUCCI - Giornalista del Quotidiano nazionale.
Milena MAGNANI - Laureata in scienze politiche e sociali, lavora come educatrice e ha svolto varie ricerche collaborando con l'Università di Urbino. Ha scritto tre romanzi tra cui "Il circo capovolto" (Feltrinelli, 2008).
Giovanni MARROZZINI - Fotografo, ha realizzato nel 2010 alcuni reportage in Camerun per la ong Comunità Internazionale di Capodarco.
Isabella MENICHINI - Direttore centrale Servizi alla persona e alla famiglia del Comune di Parma, ha lavorato a lungo presso il ministero del Welfare.Antonino MONTELEONE - Giornalista, blogger, collabora con il Fatto Quotidiano e fa parte della redazione di Exit su La7.
Maria NADOTTI - Giornalista, saggista, consulente editoriale e traduttrice. Ha curato il libro "10 in paura" (Epochè, 2010), dieci racconti di autori italiani.
Roberto NATALE - Presidente della Federazione nazionale stampa italiana.
Antonio NIZZOLI - Responsabile dell'Osservatorio di Pavia Media Research, che insieme a Demos Pi e Fondazione Unipolis compone l'Osservatorio europeo sulla sicurezza.
Antonio PREZIOSI - Direttore del Giornale Radio Rai.
Marco REGGIO - Capo ufficio stampa di BCC (Banche di credito cooperativo).
Gianni SABATINI ROSSETTI - Presidente dell'Ordine dei giornalisti delle Marche.
Pietro SCARNERA - Giornalista dell'agenzia Agenda di Bologna, collabora con Redattore Sociale.
Marino SINIBALDI - Direttore di Rai Radio Tre, ideatore del programma Fahrenheit.
Elena SISTI - Economista, ha lavorato a Londra per la Bloomberg e per la New Economics Foundation su tematiche di sviluppo e sostenibilità. Ha curato insieme a Beatrice Costa il libro "Le donne reggono il mondo" (Altreconomia, 2010).
Erica VALSECCHI - Educatrice, si occupa di disagio giovanile e disabilità. Per l'editrice Ancora ha pubblicato "Emergenza bullismo" e "Adolescenti in bottiglia" (2010).Ilvo DIAMANTI - Docente di Scienza Politica all'Università di Urbino, dove ha fondato e dirige il Laboratorio di Studi Politici e Sociali, insegna anche all'Università Paris II. Responsabile scientifico dell'istituto di ricerca Demos & Pi., ha fondato nel 2010 l'Osservatorio per la sicurezza Demos-Unipolis. Collabora con La Repubblica. Daniela DUCOLI - Giornalista di Radio Montecarlo. Cristiano GORI - Docente di politica sociale all'Università Cattolica di Milano e visiting senior fellow presso la London School of Economics. Collabora con il Il Sole-24Ore. Lorenzo GUADAGNUCCI - Giornalista del Quotidiano nazionale. Isabella MENICHINI - Direttore centrale Servizi alla persona e alla famiglia del Comune di Parma, ha lavorato a lungo presso il ministero del Welfare. Antonino MONTELEONE - Giornalista, blogger, collabora con il Fatto Quotidiano e fa parte della redazione di Exit su La7. Maria NADOTTI - Giornalista, saggista, consulente editoriale e traduttrice. Ha curato il libro "10 in paura" (Epochè, 2010), dieci racconti di autori italiani. Antonio NIZZOLI - Responsabile dell'Osservatorio di Pavia Media Research, che insieme a Demos Pi e Fondazione Unipolis compone l'Osservatorio europeo sulla sicurezza. Antonio PREZIOSI - Direttore del Giornale Radio Rai. Luca RASTELLO - Giornalista de La Repubblica, scrittore. Ha pubblicato tra l'altro "La guerra in casa" (Einaudi, 1998), "Io sono il mercato" (Chiarelettere) e "Dizionario per un lavoro da matti" (Ancora del Mediterraneo, 2010). Marco REGGIO - Capo ufficio stampa di BCC (Banche di credito cooperativo). Gianni SABATINI ROSSETTI - Presidente dell'Ordine dei giornalisti delle Marche. Pietro SCARNERA - Giornalista dell'agenzia Agenda di Bologna, collabora con Redattore Sociale. Marino SINIBALDI - Direttore di Rai Radio Tre, ideatore del programma Fahrenheit. Elena SISTI - Economista, ha lavorato a Londra per la Bloomberg e per la New Economics Foundation su tematiche di sviluppo e sostenibilità. Ha curato insieme a Beatrice Costa il libro "Le donne reggono il mondo" (Altreconomia, 2010). Erica VALSECCHI - Educatrice, si occupa di disagio giovanile e disabilità. Per l'editrice Ancora ha pubblicato "Emergenza bullismo" e Adolescenti in bottiglia (2010). ********Con il patrocinio di:
Ordine nazionale giornalisti, Federazione nazionale stampa italiana, UsigraiMichele ALBANESE - Giornalista del Quotidiano della Calabria, dove è responsabile dell'ufficio di corrispondenza di Polistena (RC).
Vinicio ALBANESI - Sacerdote, presidente della Comunità di Capodarco e dell'Agenzia Redattore Sociale.

Segreteria organizzativa: Tel. 0734 681001 - E-mail:

giornalisti@redattoresociale.it - Web: www.giornalisti.redattoresociale.it


Ordine nazionale giornalisti, Federazione nazionale stampa italiana, Usigrai



In collaborazione con:

Internazionale - Lo Straniero

Con il sostegno di:


Fondazione Unipolis - Open Society Foundations

Ordine giornalisti Lombardia - Ordine giornalisti Emilia-Romagna - Sindacato giornalisti Marche





Posta un commento