Pagine

venerdì 4 giugno 2010

"…che fine ha fatto Rainews24?"

3 / 6 / 2010

 

Come slogan dello sciopero e della manifestazione di venerdì 4 giugno abbiamo scelto le parole usate da Elio Germano in una nostra intervista, in occasione della premiazione a Cannes come miglior attore protagonista. E’ la stessa domanda che ci hanno rivolto migliaia di utenti che dal 18 maggio non riescono più a vedere il canale all-news della Rai.

E’ il nostro modo per dire che il 4 giugno alle ore 10 saremo davanti a Viale Mazzini non solo a tutela del nostro lavoro di giornalisti, ma anche in difesa degli utenti e del loro diritto ad essere informati, in difesa della Rai e del ruolo e della credibilità del servizio pubblico radiotelevisivo.
Per questo motivo abbiamo invitato al presidio gli utenti, le associazioni, i movimenti, le parti sociali e politiche, che in questi giorni ci hanno manifestato il loro sostegno.

"…che fine ha fatto Rainews24?" è – però – la domanda che da mesi ormai anche noi giornalisti del canale all-news poniamo alla Rai: che fine ha fatto Rainews24 nei progetti aziendali, negli investimenti aziendali, nelle priorità aziendali?

In questi giorni colleghi, amici, utenti, ci hanno chiesto: quali sono le vostre rivendicazioni?
Semplicemente essere messi nelle condizioni di poter svolgere al meglio il nostro lavoro di giornalisti dell’all-news del servizio pubblico.
Chiediamo le risorse e i mezzi necessari per dare una informazione completa, puntuale e tempestiva.
Chiediamo che non accada mai più – ad esempio - che il canale all-news della Rai non possa dare in diretta la conferenza stampa di dimissioni di un ministro della Repubblica perché non ha i mezzi necessari.
Nel mercato delle all-news dove già oggi c’è un forte e ricco competitor privato come Sky e ben presto ne arriverà un altro come Mediaset, il servizio pubblico deve investire di più e meglio. Nell’interesse di Rainews24. Della Rai. E degli utenti.

Quindi, a quanti – come noi – credono nel ruolo del servizio pubblico e vogliono una Rai più forte, chiediamo di venire venerdì 4 giugno alle ore 10 davanti a Viale Mazzini 14.

da Rainews24.it
Posta un commento