Pagine

martedì 20 marzo 2012

RAZZISMO

E' terribile quello che è accaduto a Tolosa. E nessuno, ma proprio nessuno, può invocare a scusa la 'follia'. Questa è predeterminazione: eliminare i 'diversi' (siano essi paracadutisti maghrebini o bimbetti israeliti), questo è nazismo.
Ora tutti sono costernati. Peccato che in Francia, Sarkosy siano ormai mesi che strilla contro gli stranieri (a fini elettorali); peccato che in Francia ci siano città e paesi in mano a Marine Le Pen (grande amica, se non ricordo male, del leghista Borghezio). Peccato che anche in Francia, la sinistra non mi sembra che abbia un gran chè di idee alternative.
Sia chiaro: non voglio dire che i personaggi citati siano in qualche modo coinvolti nelle stragi. Vorrei solo ricordare però che, come recita un antico adagio italiano, 'chi semina vento, raccoglie tempesta'.
Il ventre che ha partorito il mostro, è ancora gravido: cosa facciamo contro questa mostruosità? Anche in Italia ci sono movimenti razzisti, nazisti, fascisti, che esaltano queste ideologie perverse e disumane; anche sul web girano messaggi 'deliranti'.
L'unica soluzione sarebbe quella di far terra bruciata intorno ai razzisti; impedire che l'ideologia razzista si diffonda (certamente è cosa difficile, anche perchè fino a pochi giorni fa avevamo ministri della repubblica che non brillavano per il loro ecumenismo). Lavorare per una società dove ci sia posto per tutti. Anche perchè quando si comincia a escludere qualche gruppo, la strada che conduce ad Auschwitz è tracciata.
Posta un commento