Pagine

domenica 29 maggio 2011

SE QUESTO E' UN UOMO: BORGHEZIO E IL PATRIOTA MLADIC

Per quel che riguarda il concetto di Patria, uno dei più ostici, per me, della storia del pensiero umano (neanche la relatività è così diccile...forse ;-)rimando, come al solito, a quello che scrive don Lorenzo Milani nella Lettera ai Giudici (un brano lo trovate qui a destra).
Se il concetto di 'patria' mi è ostico, figuriamoci quello di 'patrioti'. Se poi, il 'patriota' in questione è un feroce militare, figuriamoci...Già Durrenmat, a suo tempo, ha scritto che "Quando lo stato si prepara ad assassinare, si fa chiamare patria"...
Nei Balcani della ex Yugoslavia, poi, le patrie si sono un po', tragicamente, incasinate. E l'Occidente tutto è stato a guardare (quando non è stato tra i principali disgregatori dello stato yugoslavo: si sa, la legge del mercato lo impone...).
Comunque, visto e considerato che abbiamo la memoria corta, pubblico due foto (una tratta dal sito della http://www.rtve.es/ e l'altra dal sito http://www.enriquesmeneses.es/) sui massacri perpretrati dal 'patriota' Mladic (a Srebenica vennero massacrate, con la complice indifferenza dell'Europa e dei Caschi Blu dell'ONU tra gli 8.000 e i 10.000 musulmani; per questo che Borghezio pensava che potesse fermare l'invasione islamica, massacrandoli tutti...)


Posta un commento