Pagine

giovedì 24 febbraio 2011

Dall'amico Paolo bertagnolli ricevo e pubblico:

Carissime/i,
come non condividere quanto scrive don Aldo; purtroppo ci fermiamo a parlare dello sfruttamento della prostituzione di Berlusconi e soci, ma sarebbe ancora più importante farlo dimettere per la sua inesistente politica estera, una politica che, per lui, significa fare affari per allargare ancor più i suoi interessi economici. Per quanto riguarda frattini, da tempo sono convinto sia il peggior ministro degli esteri che l'Italia abbia avuto dalla sua fondazione: balbetta e non sceglie, barcamenandosi in una apparente equidistanza tra un dittatore sanguinario e un popolo che chiede libertà e dignità, due termini a lui, evidentemente, sconosciuti
Paolo



From: ednran@teletu.it
To: ;
Subject: Nero pesto
Date: Thu, 24 Feb 2011 08:02:39 +0100


Il sole che sorge riempie di nuova vita le stanze del mio appartamento.
Un sole che illumina di primavera, fredda primavera, tutta la piana del Fucino.
Quel sole che manca nella politica di questo paese affossatto nella bulimia del consumo del potere e nel narcisismo del godimento del proprio rachitico benessere.
Il dittatore nostrano, di fronte al genocidio del popolo libico, non sa fare altro che "complimentarsi con i giovani che bussano alla porte della modernità"!
Pensate! C'è in atto uno sterminio di massa e lui si gingilla in complimenti da mentecatti; nel contempo si mostra preoccupato non di quello che accade ma di quanto potrebbe accadere se subetrasse un movimento legato all'integralismo islamico...!
Il ministro degli Esteri italiano (non il nostro ministro), da parte sua, invece di porsi la domanda urgente del "che fare", si preoccupa per le possibili ripercussioni in termini di sbarchi clandestini!
Nero pesto.
Assente il sole della responsabilità, domina, grigio e impudente, il senso della paura: non la responsabilità per gli altri ma la paura per se stessi!
Cosa li differenzia, questi gheddafi caserecci, rimasugli museali dell'autralopiteco, dall'impostura sanguinaria del dittatore "puro sangue", loro fratello siamese?
Nero pesto.
Loro vivono nelle lande del tramonto.
Il sole sorge dalla parte opposta!
Buona giornata a tutte e tutti.
Aldo

postilla
c'è solo una differenza: l'australopiteco ha rappresentato una fase importante nella lunga e travagliata storia dell'evoluzione umana...
Posta un commento