Pagine

domenica 11 maggio 2008

APPELLO IN DIFESA DELLA COSTITUZIONE

Pubblico la mail di dw.intercultura che mi è arrivata oggi:

vi giro (sotto) dal Comitato di Firenze per la difesa della Costituzione

contiene una proposta di appello per l'introduzione dello studio della
costituzione nella scuola secondaria come insegnamento autonomo

ci abbiamo ragionato ultimamente anche nella mia scuola
lo spunto e' venuto de un ragazzo spagnolo che ha fatto una parte del suo
Erasmus nelle nostre classi (eda stranieri adulti)
io gli spiegavo della scelta italiana di mantenere trasversali a tutti
gli insegnamenti gli assi di riferimento sulla cittadinanza come pure
sull'intercultura
e lui ci ha raccontato della sua esperienza, positiva, nella realta' spagnola
dove l'educazione alla cittadinanza come materia autonoma, inserita a
pieno titolo nel curricolo, con insegnanti regolarmente in organico, ha
animato e anima, anche polemicamente, il mondo della scuola e la societa'

nell'offerta formativa specifica degli eda il riferimento all'educazione
alla cittadinanza attiva generalmemte e' presente, la stessa denominazione
ministeriale per l'L2 italiano lascia uno spazio ampio quando parla di
''corsi in favore dei cittadini stranieri per l’integrazione linguistica e
sociale''

noi abbiamo due moduli autonomi
A Conoscere, nel confronto interculturale, caratteristiche della
società italiana e del contesto territoriale di residenza
B Conoscere ed utilizzare servizi e strumenti di cittadinanza attiva
rispettivamente di 70 e 60 ore

http://www.prenderelaparola.splinder.com/tag/il_progetto

ma comunque e' naturalmente mantenuto anche l'aspetto trasversale e ne
teniamo conto nella scelta dei contenuti e delle situazioni comunicative
legate all'apprendimento dell'italiano
quest'anno abbiamo poi avuto dalla provincia una pubblicazione multilingue
della costituzione (non tutta) che ci ha aiutato a superare difficolta' di
lessico e linguistiche generali e ... ce ne ha create parecchie sugli
aspetti disattesi (sull'articolo 11 ... e non solo)

per quello che ho sperimentato quindi posso dire che una cosa non
contraddice l'altra e sarei orientata ad aderire anche se penso avremmo
bisogno di definire ugualmente con chiarezza figure di facilitazione
linguistica per L2 italiano che siano fuori dalla precarieta' ed interni
alla progettazione didattica: insegnamento/insegnanti di L2 italiano

sto raccogliendo alcuni link sulla realta' spagnola per ''risorse didaweb''
che vi girero', ma in italiano non trovo nulla

saluti
luisa

>
>
> Comitato di Firenze per la difesa della Costituzione
> La Costituzione a scuola.
>
> In occasione dell'incontro svoltosi qui a Firenze il 28 marzo per
> iniziativa del Comitato per la difesa della Costituzione fu, tra l'altro,
> stabilito di promuovere un'iniziativa per l'insegnamento della
> Costituzione nelle scuole italiane.
>
> Il Comitato di Firenze ha già rivolto un appello in tale senso al
> Presidente della Repubblica in occasione della Sua visita a Firenze;
> riteniamo però che tale iniziativa debba essere portata avanti da tutti i
> Comitati impegnati per la difesa della Costituzione e coinvolgere tutti i
> cittadini, le associazioni ed organizzazioni democratiche, ma anche le
> istituzioni democratiche (Enti Locali e Regioni) e soprattutto il mondo
> della scuola.
>
> Vi inviamo in allegato una bozza di appello con preghiera di farci avere
> le vostre osservazioni, la vostra adesione e soprattutto la vostra
> disponibilità a portare avanti l'iniziativa.
>
> Noi vorremmo lanciare l'iniziativa in occasione della marcia di Barbiana
> del 18 maggio; in tale occasione vorremmo non solo essere presenti a
> Vicchio (FI) dove ha inizio la marcia e fare il volantinaggio, ma se
> possibile illustrare l'iniziativa.
>
> I tempi sono quindi molto stretti; restiamo quindi in attesa di un vostro
> sollecito riscontro, tenendo presente che ogni osservazione e proposta
> deve pervenirci entro il 16 maggio p.v.
>
> In attesa vi salutiamo cordialmente. p. il Comitato Corrado Mauceri
>
> "Per la democrazia"

Per la scuola della Costituzione: la Costituzione a scuola.

La Costituzione è la legge fondamentale del nostro Paese; essa afferma i
valori fondanti della nostra democrazia ed i principi fondamentali della
nostra vita sociale; da più parti si afferma che la scuola deve anzitutto
formare il cittadino; ma una tale formazione presuppone anzitutto la
conoscenza della Costituzione, dei suoi valori e delle sue origini
storiche; un cittadino non può ignorare la legge fondamentale che regola
la vita democratica del Paese; nelle scuole italiane però la Costituzione
non si studia; la Costituzione deve essere però introdotta nella scuola
secondaria come insegnamento autonomo che tutti i giovani devono conoscere e studiare.

Da più parti è stato già rivolto in tale senso un appello al Presidente
della Repubblica nella consapevolezza che Egli si farà certamente
interprete di tale esigenza presso le competenti sedi istituzionali.

Ci associamo a tale richiesta affinchè nel sessantesimo della sua nascita
la Costituzione Repubblicana possa concorrere nelle scuole italiane alla
formazione culturale e democratica delle nuove generazioni.
Posta un commento