Pagine

giovedì 16 febbraio 2012

LA BUFALA DEL TAGLIO DELLE SPESE MILITARI

* - Basta Guerre - Politica Italiana -*



Politica italiana


Prima la bocciatura delle Olimpiadi e poi leggo che tagliano le spese militari... pensavo di sognare e... INFATTI! mentre la bocciatura alle Olimpiadi Romane è vera (per sbaglio ogni tanto ne fanno una
giusta?!?!?) i "tagli alle spese militari" sono una bufala
http://www.fabionews.info/View.php?id=12789


... infatti i soldi risparmiati da una parte verrano utilizzati dall'altra. Se fossero seri avrebero annullato l'ordine di acquisto degli inutili e (a quanto sembra) difettosi F-35 ... invece ho come l'impresione che stinao giocando per prendere in giro l'opinione pubblica.

Visto che in questo periodo si moltiplicano le iniziative contro gli F-35 http://www.fabionews.info/View.php?id=12774 ... grazie a queste "manovre" irlate attarverso i titoli di giornali ci ritroveremo davanti molte persoen ch eci domanderanno come mai stiamo protestando se il Governo ha già tagliato le spese militari...


Ciao
Fabio


DA E-mensile


**Italia, Di Paola annuncia tagli alla Difesa: “In dieci anni 30 mila militari in meno”**






15 febbraio 2012






L’Italia acquisterà solo 90 F-35, invece dei 131 previsti originariamente. Lo ha detto questa mattina il ministro della Difesa, l’Ammiraglio Giampaolo di Paola. “L’esame fatto a livello tecnico e operativo porta a ritenere come perseguibile l’obiettivo programmatico dei 90 velivoli”, ha detto Di Paola nel corso di
un’audizione al Senato. “È una riduzione importante, coerente con le esigenze di riduzione di spesa”, ha comtinuato il ministro. Non ci sono però solo gli F-35 nel programma di riduzione della spesa.


Di Paola ha annunciato una sforbiciata importante anche al personale impegnato nel settore della Difesa, preannunciando una riduzione di circa il 20 per cento dell’organico e l’introduzione del part-time in via sperimentale. “Dagli attuali 183 mila militari e dei 30 mila civili, dovremo scendere verso circa 150 militari e 20 mila civili”.
Tagli più consistenti riguarderà gli alti generali, “e sarà nell’ordine del 30 per cento”. Il progetto, secondo
l’Ammiraglio, andrebbe realizzato in una decina d’anni.


Scettica la Rete italiana per il Disarmo: ““Dopo la manovra ‘Salva Italia’, che ha chiesto pesanti sacrifici a tutto il Paese con tagli a pensioni, sanità e welfare ci saremmo aspettati un contributo anche dal comparto Difesa, specialmente con la soppressione di inutili e costosi sistemi d’arma come il cacciabombardiere F-35
Joint Strike Fighter”, ha detto Francesco Vignarca. “I soldi ricavati (ma non da subito) con il taglio di una parte del personale andranno invece solamente a coprire le maggiori spese previste per l’esercizio (formazione e manutenzione) ed investimento (sistemi  d’arma)”.


Ti RICORDIAMO che puoi AGGIORNARE in ogni momento le tue preferenze limitando o aumentando il numero di segnalazioni che ricevi da FabioNews: clicca su http://www.fabionews.info/lists/?p=preferences
inserisci la mail con la quale sei iscritto e accedi alla tua pagina


personale!!


Per cancellarti dal servizio


http://www.fabionews.info/lists/?p=unsubscribe&uid=9a66614a88778964c8910cce51c79483


Se vuoi proporre a qualcuno di iscriversi a FabioNews, invitalo ad andare su www.fabionews.info
Posta un commento