Pagine

domenica 16 ottobre 2011

a proposito di "incidenti"

Leggo su Wikipedia la seguente definizione:
"con il termine incidente ci si riferisce ad un fatto che viene improvvisamente a interrompere il procedere regolare di un'azione; più precisamente si tratta di un fatto imprevedibile, che ha gravi conseguenze e non è intenzionale".

Come fanno ancora a dire che quelli di Roma, erano "incidenti"?
Come fanno ancora a dire che quelli di Roma, non sono avvenimenti preparati con cura a tavolino?

Da chi?
C'è solo l'imbarazzo della scelta: governo, apparati dello stato, fate vobis. A chi dubita, ricordo che il "buon" kossiga aveva inventato le squadre di poliziotti vestiti da "autonomi" che giravano per Roma, in occasione delle manifestazioni a mano armata...

Dulcis in fundo, vi riporto questa mail sui NO TAV e i cretini black blok:


http://www.scarpe-oggi.it/archives/0001605.html







INDIGNADOS: NO TAV PORTANO VIA BANDIERE MOVIMENTO A BLACK BLOC


(AGI) – Roma, 15 ott. – Alcuni manifestanti appartenenti al movimento No Tav sono entrati nello spezzone dove c’erano centinaia di giovani col volto coperto e vestiti di nero, per togliere dalle loro mani alcune bandiere No Tav che sventolavano. “Noi non condividiamo quello che avete fatto – ha detto un anziano manifestante a un giovane bardato – queste bandiere non sono vostre”. Alcuni black bloc hanno acceso dei fumogeni e si sono tolti le scarpe e i vestiti che li rendevano riconoscibili. Il gruppo adesso sta sfilando accanto al Colosseo. (AGI) Mi6/Chi


Posta un commento