Pagine

lunedì 25 luglio 2011

LA FAMOSA INVASIONE DEI LIBICI IN ITALIA (SECONDO LE FARNETICAZIONI RAZZISTE DELLA LEGA NORD)

Mi perdonerà Dino Buzzati se ho parafrasato il titolo di un suo famoso libro. Quando è iniziato il conflitto libico, ricordo il ministro Maroni che farneticava alla tv sull'evento epocale che avrebbe messo in moto migrazioni di proporzioni bibliche. Migrazioni che, in mezzo a tanti poveri cristi, avrebbero portato in Italia un sacco di delinquenti. A parte il fatto che di profughi libici non ne sono poi arrivati vagonate (e che, fatto bellissimo, la popolazione di Lampedusa ha fatto a gara per soccorrerli), ancor meno sono arrivati delinquenti.
L'importante è creare allarmismo, panico e xenofobia: la lega ci ha vinto elezioni, con questa paccottiglia...Possibile che non si rendano conto che è gettare benzina sul fuoco? e magari fornire materiale simbolico, ideologico e quant'altro a fetenti del tipo il nazista norvegese che mette autobomba e spara a ragazzini per protestare contro il multiculturalismo e l'invasione islamica...

In compeso, l'altro giorno, ho letto su La Repubblica quanti sono i 'nostri' parlamentari che hanno, a vario titolo, guai con giustizia: praticamente il 10%: ce n'è per tutti: PDL, PD; UDC e lega nord (se ne ho dimenticato qualcuno, chiedo venia). Da dove arrivano i malviventi? Dalla Libia o dalla Tunisia, naturalmente...
Posta un commento