Pagine

venerdì 17 dicembre 2010

A PROPOSITO DEGLI INCIDENTI DI ROMA...

1. è vero che la violenza va sempre e comunque condannata, anche perchè genera consenso verso il potere;

2. è anche vero che chi semina vento raccoglie tempesta (conosco psicologi che guadagnano 7 euro l'ora: che futuro hanno?);

3. ho sentito che la polizia era schierata fuori dal Parlamento per difenderlo. Chi lo difendeva da quelli che erano dentro al Parlamento? Se non ricordo male, il governo di S. è quello che ha fatto più ricorso di tutti alla fiducia e ai decreti legge, esautorando di fatto il Parlamento, e lo stesso S., autocratico come uno zar, prende le decisioni non  nelle sedi istituzionali ma nelle sue residenze...o in qualche dacia... e allora?

4. quello che è accaduto segna lo scollamento (definitivo?) tra i palazzi del potere (opposizione compresa, nona caso, nel momento di massima crisi della destra, il PD perde consensi) e quella 'gente' nel cui nome dicono di prendere le decisioni.

5. fino a quando saremo complici di questo stato di cose?
Posta un commento