Pagine

sabato 14 novembre 2009

Arrestato Turi Vaccaro- Pellegrino di Pace

Turi Vaccaro, il "pellegrino di pace", noi tutti conosciamo perché nel 2005 è stato protagonista in Olanda di una storica azione pacifista: penetrato in un aeroporto militare della NATO aveva reso inservibili 2 aerei da combattimento F16 distruggendone i comandi a martellate.

Dopo aver partecipato alla Marcia per la Pace e la nonviolenza di Domenica, nei giorni successivi aveva interrogato a lungo i suoi sogni e aveva a lungo meditato per capire quale poteva essere il suo contributo personale all'affermazione della nonviolenza. Non sopportava l'idea che ci fosse un'altra base militare e voleva ribadire la priorità degli usi civili della terra che ci appartiene. L'estate di S. Martino (11 novembre) gli era sembrata simbolicamente favorevole alla sua semina e anche il Santo, patrono dei pellegrini. Ieri pomeriggio è penetrato nella parte militare del Dal Molin di Vicenza, insieme ad Agnese Priante del gruppo donne del Presidio. Aveva con se un disegno solare che le aveva affidato Alice delle Piagge (Firenze) dove era passato di recente percorrendo il suo itinerario di cammino della pace e della nonviolenza (Napoli-Vicenza) durato più di tre mesi e conclusosi a Vicenza domenica 8 novembre. Diceva che lo aveva ricevuto proprio per favorire questa azione. Aveva preparato i semi secondo il sistema dell' agricoltura biologica di Fukuoka. (Inserimento dei semi in palline di argilla- la stessa del Dal Molin). Li ha seminati insieme alla sua accompagnatrice. Poi sono stati fermati dai carabinieri della SETAF. Ora Turi è nel carcere di S.Pio X. L'accompagnatrice è stata rilasciata. Turi sarà processato domani per direttissima dal Tribunale di Vicenza.

Il Tavolo della Consultazione Siamo Vicenza, la La Casa per la Pace di Vicenza e il Comitato vicentino della Marcia Mondiale,solidarizzano con Turi sottolineando il carattere del tutto nonviolento della sua azione per la quale personalmente era disposto fin dall'inizio a pagare il prezzo eventuale di una incarcerazione.

Vicenza 12 novembre 2009

______________________________________________________________________

 

 

Da Napoli (6 agosto 2009) a Vicenza (8 novembre 2009)

Per un Cammino di nonviolenza

Spade in aratri

La Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza passa per Vicenza oggi, l'8 novembre, anniversario della vittoria popolare ai referendum antinucleari (1987).

In questo giorno concludiamo, con la tappa Longare-Vicenza, il nostro Cammino di Nonviolenza, partito da Napoli il 6 agosto e proseguito a piedi – alla media di 20 km al giorno, per circa 1.900 km lungo tutta l'Italia. (In realtà alcuni tratti – più di 500 km - sono stati percorsi in treno o deviati per imprevisti, piogge persistenti, ritardi e per rispetto degli appuntamenti presi)

Un pellegrino di pace dei "Ploughshares- Spade in aratri" che ha "disarmato" due F16 in Olanda, è la staffetta permanente dell’iniziativa: ne ha tenuto un diario in forma poetica (ballata) e ne ha composto l’inno.

L'anno scorso abbiamo camminato da Comiso e Sigonella (Sicilia) fino a Vicenza per ricordare i 25 anni della lotta contro gli euromissili, per protestare contro il triplicamento della base USA di Sigonella e per solidazzare con l'opposizione alla nuova base USA in costruzione a Vicenza. Allora circa un centinaio di persone si unirono a noi nell'ultima tappa: Longare-Vicenza.

Quest'anno abbiamo iniziato da Napoli, porto "nuclearizzato"e militarizzato in quanto base della VI Flotta, nuovo Comando navale USA per l’Europa, sede di Africom, approdo di portaerei e sommergibili che sono "centrali nucleari galleggianti", a sottolineare che il disarmo nucleare richiede anche l’opposizione ai reattori che producono sì energia elettrica, ma sono fratelli gemelli degli impianti che fabbricano le bombe atomiche.

Camminate con noi anche solo per qualche passo.! Certi che le vie della pace sono infinite, invitiamo ciascuno a impegnarsi quel pizzico in più rispetto a ciò che ha fatto sinora.

Invitiamo all'obiezione di coscienza alla guerra, alle armi, alla produzione bellica, al nucleare, in ogni sua forma perchè, come disse Tolstoj, il disarmo non avverrà dall'alto, con conferenze di pace (che si tengono con pochi risultati ormai da due secoli!), ma con l'iniziativa di ciascuno di noi.

Sollecitiamo tutti e ciascuno ad improvvisarsi "forgiatori di spade in aratri" (Isaia) senza delegare organizzazioni e governi e adottare personalmente uno stile di vita consono alla gravità della tragedia ecologica in atto.

WALK ON WITH HOPE IN YOUR HEART - Cammina con la speranza nel cuore

AND YOU’LL NEVER WALK ALONE ! e non camminerai mai da solo

DON'T TELL ME THERE'S NO HOPE AT ALL -non dirmi che non c'è proprio nessuna speranza

TOGETHER WE STAND, DIVIDED WE FALL ! (PINK FLOYD) - insieme riusciremo, divisi falliremo

CHE LO SPIRITO DELLA NONVIOLENZA CI DIA PACE, FORZA, GIOIA E AMORE!

NA MU MYO – HO REN GE KYO (Preghiera buddhista per la pace).

Hanno aderito :

MIR - Movinento internazionale per la Riconciliazione

LOC - Lega Obiettori di Coscienza

LDU - Lega per il Disarmo Unilaterale

Comunità di base "Le Piagge" – Firenze

A Vicenza: Casa per la Pace , Donne in Rete, Cristiani per la Pace , Rete Lilliput, Gruppo Presenza Longare, EquiStiamo.

Ecoistituto A. Langer (Mestre).

Alcuni amici di Vicenza, Firenze, Torino, Milano, Bologna, Comiso. Rivista "Insonnia" di Racconigi (CN), Scuola di Pace di Boves (CN); Comunità di Mambre di Busca (CN), Le Trame di Carignano (TO), NO-TAV di Borgone (Val di Susa), No alla discarica di Chiaiano (NA), NO F35 di Cameri (NO).

Info e adesioni: Coordinamento FERMIAMO CHI SCHERZA COL FUOCO ATOMICO c/o Campagna OSM/DPN, via M. Pichi, 1 - 20143 Milano - tel. 02/58101226 http://www.osmdpn.it/ Turi Cordaro (Vaccaro) (Dal 1 dicembre è in Olanda a questo indirizzo:

Teilingerstr. 31 B – 3032 AP ROTTERDAM ( Nederland ). Tel. 0031-10-4664634.

 

-- Mailing list Pace dell'associazione PeaceLink. Per ISCRIZIONI/CANCELLAZIONI: http://www.peacelink.it/mailing_admin.html Archivio messaggi: http://lists.peacelink.it/pace Area tematica collegata: http://italy.peacelink.org/pace Si sottintende l'accettazione della Policy Generale: http://web.peacelink.it/policy.html

Posta un commento