Pagine

martedì 7 agosto 2007

Un convegno su Aldo Capitini

Associazione Nazionale
AMICI di ALDO CAPITINI
COMUNE DI PIENZA
MOVIMENTO NONVIOLENTO



LA PEDAGOGIA DI ALDO CAPITINI
TRA PROFEZIA E LIBERAZIONE

Pienza, 5, 6, 7 ottobre 2007

Anche in Italia in questi ultimi anni si sono registrati interessi diffusi ed adesioni pubbliche alla nonviolenza.
Hanno sicuramente contribuito a tale attenzione gli studi e le pubblicazioni su Aldo Capitini, fondatore e padre della nonviolenza in Italia.
L' Associazione Nazionale Amici di Aldo Capitini ed il Movimento Nonviolento intendono portare un ulteriore contributo a tale conoscenza ed a tale approfondimento, promuovendo un Convegno su un aspetto della riflessione e dell' impegno di Aldo Capitini fino ad oggi non adeguatamente affrontato ed indagato : la riflessione e l' impegno per l' educazione aperta.
La scelta è di mettere a fuoco, in tale ambito, la specificità, l' originalità, e la profondità dei contributi di Aldo Capitini.

Il Convegno si avvarrà dell' apporto di studiosi, di ricercatori, e di esperti portatori tutti di competenze specifiche sia negli intrecci tra la pedagogia e gli altri momenti del pensiero di Capitini, sia nei rapporti con i temi ed i protagonisti più significativi della pedagogia italiana del '900.
Il Convegno si svolgerà a Pienza, bellissima ed ospitale cittadina, dove ci riuniremo la sera del 5 ottobre (venerdì) per un saluto e la presentazione dei lavori, che avranno poi luogo – in un suggestivo edificio (l’ex Conservatorio S .Carlo) – il giorno successivo, sabato 6.

La mattina del 7 (domenica) sarà a disposizione di coloro che vorranno trattenersi per continuare il dibattito e presentare interventi scritti (da allegare agli atti che verranno pubblicati) – molti vorranno invece trasferirsi a Perugia, da dove partirà quella domenica la marcia della Pace.

Il Movimento Nonviolento e l' Associazione Nazionale Amici di Aldo Capitini ringraziano fin da ora tutte le Amministrazioni - ed in primo luogo il Comune di Pienza - e quanti stanno a vario titolo sostenendo questo loro impegno.

------------------ oooooooo -----------------------

La sera del 5 ottobre si terrà un incontro con i cittadini e con i Rappresentanti delle Istituzioni ed Amministrazioni Locali, in tale occasione il Prof. MARIO MARTINI, dell’università Di Perugia, facoltà di filosofia, terrà una relazione su:”La persona ed il pensiero di ALDO CAPITINI”,
seguirà un intrattenimento musicale, di cui daremo notizia più avanti.

Ad oggi possiamo annoverare tra i relatori che esporranno i loro elaborati nella giornata di sabato dalle ore 10 alle 13, e poi dalle 15 alle 18,30 (con pausa per un leggero pranzo conviviale):

6 ottobre
F. Cambi, Prof. Ordinario Università di Firenze: Aldo Capitini e la pedagogia della comunicazione
M. Pomi, pedagogo, dirigente scolastico, ass.re Cultura della Pace: L'educazione aperta di Aldo Capitini. Un progetto pedagogico di tramutazione nonviolenta
R. Pompeo, Movimento Nonviolento/Centro Studi e documentazione per la Nonviolenza.: L’impegno e l’opera di Aldo Capitini per una scuola pubblica, laica, aperta, nonviolenta
L. Santelli, Prof. Ordinario Università di Bari: Non solo parole. La pedagogia dell’impegno di Aldo Capitini .
T. Pironi, Prof. Associato Università di Bologna: La proposta educativa di Aldo Capitini nella società italiana del secondo dopoguerra
M. Soccio, pubblicista, animatore della casa della Pace di Vicenza, nonviolento: L’educazione di se stessi in Aldo Capitini
Adriana Croci, universitaria allieva di Aldo Capitini, poi dirigente scolastica: L’integrazione scolastica dei diversamente abili attraverso il contributo di aperturta religiosa di Aldo Capitini.

Conduce la sessione delle relazioni il Dott. Lanfranco Mencaroni.

Nella giornata conclusiva – domenica 7 ottobre – ore 9.30/12.30, verranno presentate brevi relazioni, testi e contributi scritti:

M. Catarci, ricercatore, Univ.tà degli Studi Roma III - Educazione alla cittadinanza e scuola aperta in Aldo Capitini
M. Cavicchi, ex Dir.Scol ed amico di A.C.- Aldo Capitini:due note su S.Francesco e Gandhi.
F. Curzi, autrice del volume “Vivere la nv.- la filosofia di A.Capitini - Imparare l’amore. Il cuore filosofico della pedagogia capitiniana
G. Falcicchio, Ricercatrice in Pedagogia, Università di Bari- Il fanciullo è il figlio della festa. La relazione educativa in Aldo Capitini
C. Foppa Pedretti, Docente Pedagogia, Univ.tà Catt.ca Sacro Cuore, Milano - Il contributo di Aldo Capitini al dialogo interreligioso nella prospettiva dell’incontro tra Oriente e Occidente
G. Moscati, Dottore di ricerca in filosofia, Perugia - Una realtà da liberare. Radici coevolutive di etica e politica in Aldo Capitini
A. Tortoreto, Dottore di ricerca in filosofia,Perugia - L’arte come liberazione e il suo valore educativo nella riflessione capitiniana

Le relazioni ed i contributi verranno raccolti in un volume prodotto a cura della ANAAC, con il sostegno della Provincia di Siena.

La segreteria scientifica del convegno è affidata alla Prof.ssa Gabriella Falcicchio.
Sede di tutti gli incontri :
SALA CONVEGNI COMUNALE – EX CONSERVATORIO S. CARLO

Per notizie logistiche o prenotazioni:
Uff turismo Comune di Pienza
0578 749905



-->
tratto da http://cos.splinder.com; per contatti: capitini@tiscali.it
Posta un commento