Pagine

giovedì 1 luglio 2010

la lega e il teorema di Thomas

Esiste in sociologia un simpatico teorema, o paradosso che dir si voglia, chiamato teorema di Thomas, dallo studioso che l'ha formulato. Il testo del teorema è più o meno questo: “Se gli uomini definiscono certe situazioni come reali, esse sono reali nelle loro conseguenze”. In uno dei più noti manuali di sociologia viene riportato il seguente esempio che cito a memoria: ai tempi dell'ultimo passaggio della Cometa di Haley, i membri di una setta americana, erano convinti che al suo seguito vi fosse un UFO che sarebbe venuto a prelevare i meritevoli (cioè i membri fedeli della setta) e li avrebbe portati sul tale pianeta. Alcuni di essi (membri, non alieni), si sono recati a comprate telescopi per vedere l'UFO che doveva essere al seguito del corpo celeste. Non avendolo visto, hanno restituito al negoziante il telescopio con la motivazione che, non potendo vedere l'UFO, questo era difettoso.
E fin qui la premessa. La conseguenza è stata che i membri stessi si sono suicidati non tanto perchè, secondo loro, il telescopio non funzionava a dovere ma perchè per accedere all'UFO, dovevano liberarsi del loro guscio corporeo.
Quindi, da una premessa assurda, ma ritenuta reale, si è pervenuti alle conclusioni reali: sono morti per davvero...

Ora, mi chiederete ma che c'entrano gli UFO e la lega? A parte che molti messaggi lanciati dalla lega sono alieni, ma mi sembra che un parallelo ci sia: da una premessa assurda e inesistente (la Padania), si passa alle conseguenze reali: il federalismo (e, speriamo di no) la balcanizzazione del nostro paese...

Al di là di Thomas, anche mio nonno affermava che "una bugia ripetuta più volte, diventa una mezza verità"...insomma: raccontate palle nel modo giusto, vedrete che prima o poi troverete chi ci crede...
Posta un commento