Pagine

sabato 20 febbraio 2010

http://abbonati.ilmanifesto.it/Quotidiano-archivio/20-Febbraio-2010/art43.php3

NATO
Cinque paesi: «Via le armi nucleari Usa dall'Europa»

a. d'arg.
Fare piazza pulita delle armi nucleari in Europa, questo è il senso dell'iniziativa, non di un gruppo di pacifisti, ma di cinque governi della Nato: Belgio, Germania, Olanda, Lussemburgo e Norvegia. La notizia è trapelata dal governo belga, che intende sollevare la questione all'interno dell'Alleanza atlantica in vista della Conferenza di revisione del Trattato di non proliferazione, prevista a maggio, e, soprattutto, in vista del prossimo summit della Nato di novembre a Lisbona. In questa occasione i paesi dell'Alleanza saranno chiamati ad adottare «un nuovo concetto strategico», sorta di «manuale d'istruzione» aggiornato del Trattato dell'Atlantico del Nord datato 1949. Già il governo tedesco ha chiesto nella Nato il «ritiro rapido delle armi nucleari», ossia delle testate statunitensi (le stesse presenti anche in Italia, Turchia e Belgio). «La questione andrà studiata nel contesto della Nato e dei negoziati in corso tra americani e russi», ha detto il premier Yves Leterme. Ieri i maggiori quotidiani del paese pubblicavano una lettera firmata da due ex premier, Verhofstadt e Dehaene, e da due ex ministri degli esteri, Michel e Claes, anche ex segretario generale della Nato, in cui si chiedeva al governo di sostenere attivamente la proposta di Barack Obama di eliminare tutte le armi nucleari esistenti.

--
Hai ricevuto questo messaggio in quanto sei iscritto al gruppo Gruppo "sempre contro la guerra".
Per mandare un messaggio a questo gruppo, invia una email a
semprecontrolaguerra@googlegroups.com


Posta un commento