Pagine

sabato 6 settembre 2008

ANCORA SULLA GUERRA...

NOTIZIE MINIME DELLA NONVIOLENZA IN CAMMINO
Numero 570 del 6 settembre 2008

Notizie minime della nonviolenza in cammino proposte dal Centro di ricerca
per la pace di Viterbo a tutte le persone amiche della nonviolenza
Direttore responsabile: Peppe Sini. Redazione: strada S. Barbara 9/E, 01100
Viterbo, tel. 0761353532, e-mail: nbawac@tin.it

Sommario di questo numero:
1. La guerra continua
2. "Peacereporter": Continuano le stragi in Afghanistan
3. "Peacereporter": Continuano le stragi anche in Pakistan
4. Giuggiolone batte tutti
5. Manigoldo Sarchiaponi. L'ultima della Commissione Europea
6. Peppe Sini: Alla scuola di Aristotele. Un'insistenza
7. Il "Cos in rete" di agosto 2008
8. Alcuni estratti da "Dio la benedica dott. Kevorkian" di Kurt Vonnegut
9. Giusi Baldissone presenta "Petrarca. Lezioni e saggi" di Natalino Sapegno
10. Alfredo Barberis presenta "Fantasmi" di Tiziano Terzani
11. Francesco Terracina presenta "Liberare l'Italia dalle mafie" di
Francesco Renda
12. Silvia Tomasi presenta "Croce senza amore" di Heinrich Boell
13. Claudio Toscani presenta "Racconti e romanzi" di Carlo Cassola
14. Benedetto Vecchi presenta "Costruire la propria vita" di Ulrich Beck
15. La "Carta" del Movimento Nonviolento
16. Per saperne di piu'

1. EDITORIALE. LA GUERRA CONTINUA

Continua la guerra.
Continuano le stragi.
La guerra terrorista e stragista in Afghanistan.
La guerra cui l'Italia prende parte in violazione del diritto internazionale
e della legalita' costituzionale.
Le stragi, continuano.
La guerra, continua.
La guerra in Afghanistan, terrorista e stragista.
Noi qui, le mani sporche di sangue, di fiumi di sangue innocente.

2. GUERRA. "PEACEREPORTER: CONTINUANO LE STRAGI IN AFGHANISTAN
[Dal sito di "Peacereporter" (www.peacereporter.net) riprendiamo il seguente
articolo del 5 settembre 2008 col titolo "Raid Nato su provincia di Farah
causa sette morti. Fra loro alcuni bambini"]

Un raid aereo compiuto dai soldati della Nato nella provincia di Farah, a
est del Paese, ha causato la morte di sette civili afgani fra cui sembrano
esserci anche dei bambini. Il raid secondo quanto riferito da "Al Jazeera"
aveva lo scopo di "stanare" un importante esponente dei talebani che
probabilmente si trovava nella zona.

3. GUERRA. "PEACEREPORTER: CONTINUANO LE STRAGI ANCHE IN PAKISTAN
[Dal sito di "Peacereporter" (www.peacereporter.net) riprendiamo il seguente
articolo del 5 settembre 2008 col titolo "Attacco di aereo spia Usa nel
Waziristan: 5 morti"]

Secondo un giornalista dell'emittente "Al Jazeera" un aereo spia Usa avrebbe
lanciato tre missili contro un edificio nel villaggio di Qarwik nel
Waziristan, zona tribale pakistana nei pressi del confine con l'Afghanistan.
Il lancio di missili avrebbe causato la morte di cinque persone. L'attacco
sarebbe avvenuto perche' un'informazione giunta ai militari statunitensi
avrebbe confermato la presenza nell'edificio di alcuni cittadini stranieri
affiliati a al-Qaeda. Anche nella giornata di ieri un attacco di un aereo
senza pilota aveva causato panico nella zona del Waziristan.
Posta un commento