Pagine

giovedì 1 settembre 2011

Riflessioni settembrine

Allora, da che parte cominciamo?

1. oggi comincia la caccia. Si può dire qualcosa senza rischiare la querela? O violare i sacri principi della nonviolenza?

2. tra pochi giorni la Liguria verrà colpita da una nuova calamità: abbiamo appena calcolato i danni perpretati dal turismo consumista (provate ad andare su una spiaggia libera...) che vedreno sfilare il giro della padania (?). Già i ciclisti mi fanno girare le scatole, figuriamoci quelli padani! Ci sarebbe da chiedersi come e cosa facciano i comuni rivieraschi, già tartassati dalla manovra (a proposito qualcuno ci ha capito qualcosa? Personalmente solo una: i ricchi non pagano, i super ricchi men che meno: roba da rievocare Proudhon!), a sostenere le spese di qeusti pirlotti...

3. il primo che mi dice che Anarchia è sinonimo di disordine, lo picchio con la raccolta dei quotidini dell'ultima settimana. Invece lo Stato è sininomi di ordine, basta seguire le acrobazie della Banda B&B (Berlusconi e Bossi) sulla manovra. Forse è tutta una tattica: lo fanno per confoderci le idee...

4. è saltata la prima giornata del campionato di calcio. Nulla poteva toccarmi di meno: se non il fatto che una delle categorie più super pagate non vuol pagare la 'tassa di solidarietà'. In miniera! Alla catena di montaggio!

5. Come già altre volte, una domanda sorge spontanea: fino a quando?
Posta un commento