Pagine

giovedì 2 luglio 2009

Alcuni dubbi

Alcuni dubbi sull'attuale situazione politica e le leggi razziste approvate in parlamento.

Mi sembra chiaro: dai risultati delle ultime elezioni, il governo e, in conseguenza, l'intero paese, è nelle mani di un partito come la Lega Nord...e già per questo solo fatto, ci sarebbe da migrare.

Cosa sia la Lega Nord, è sotto gli occhi di tutti: un coacervo di razzisti, post-neo-quasi-ultra fascisti, fondamentalisti cristiani e separatisti.

Ora, il dubbio più grande che mi è venuto è il seguente: ci sono eggi, come quella Scelba che, attuando la XII disposizione transitoria e finale della Csotituzione, vietano la ricostituzione del disciolto partito fascista. Però abbiamo, diversi partiti dichiaratamente fascisti che si presentano pure alle elezioni -anche Hitler prese il potere vincendo le eleizioni e nessuno dice nulla.

La stessa Costituzione afferma che l'Italia è una Repubblica indivisibile. Se ne deduce che qualunque partito che voglia l'indipendenza di una sua parte, persegue fini eversivi. Il nome ufficiale della Lega Nord è Lega Nord per l'Indipendenza della Padania. Quindi, se il sillogismo funziona, la Lega Nord è un partito eversivo (...al governo, con tanto di ministri e una cospicua presenza di deputati e senatori, per non paralre di amministratori locali...).


Qualcosa non funziona, evidentemente. E' vero come scriveva Hans Magnus Enzensberger che quando il camaleonte va al potere, cambia colore all'ambiente...però...

Giuliano
Posta un commento