Pagine

martedì 20 maggio 2014

TSIPRAS SPRONA L'ITALIA: "SINISTRA PUO' ESSERE TERZA FORZA IN EUROPA"




In occasione del voto alle elezioni europee di domenica “la sinistra può essere la terza forza politica in Europa e l’ostacolo al blocco della coalizione tra popolari e socialdemocratici”. Parola di Alexis Tsipras, candidato alla presidenza della Commissione Europea a capo della lista ‘L’altra Europa con Tsipras’, durante il suo comizio elettorale davanti all’Università Statale a Milano. Tsipras chiede ai suoi elettori uno sforzo “in questi ultimi pochi giorni, per fare una battaglia con passione per mostrare che c’è una sinistra, a Milano e in Italia, che non si compromette e che vuole cambiare il Paese”.
Secondo Tsipras, “oggi ci sono tre grandi blocchi di potere in Europa”. Il primo è “quello delle forze popolari di destra con i socialdemocratici e i liberali che governano con diverse varianti, ma sono molto decisi ad applicare le politiche di austerità”. Il secondo blocco, spiega, “è quello nero dell’estrema destra neonazista che vuole distruggere l’Europa e ci porta delle memorie che danno i brividi”. Infine il terzo “è quello della sinistra alternativa che non vuole distruggere l’Europa, ma cambiarla per portare avanti i bisogni della gente e della democrazia”.
“Do per scontato che in Grecia Syriza sarà il primo partito, ma sono un po’ preoccupato per il risultato della lista qui in Italia, non solo per superare la soglia di sbarramento del 4%, ma anche per la percentuale con cui si entrerà nel Parlamento Europeo, per dimostrare che la sinistra ha messo di nuovo radici in Italia”.
Tsipras si dice “contento per questa battaglia che state facendo in Italia, che è stata nascosta dai mezzi di informazione, ma che noi porteremo fino in fondo”. Dalla Grecia Tsipras porta “un messaggio di vittoria e di rovesciamento delle politiche in Europa, dal più grande comune della Grecia, Atene” dove si sono svolte domenica le elezioni amministrative, che hanno visto la lista di sinistra registrare, secondo gli exit poll, una percentuale tra il 20 e il 25%. In conclusione il leader greco di Syriza sottolinea come “il nostro discorso politico va specialmente ai giovani che, per la prima volta dopo la seconda guerra mondiale, vedranno le loro condizioni essere peggiori di quelle dei loro genitori. E’ impossibile accettare che nei nostri Paesi ci siano percentuali così alte di disoccupazione giovanile”.

articolo pubblicato il 19/05/2014 sul sito:
http://www.adnkronos.com/fatti/politica/2014/05/19/tsipras-sprona-italia-sinistra-puo-essere-terza-forza-politica-europa_qx4xA5z5A5g7HIbdWrHFvN.html
Posta un commento