Pagine

domenica 13 gennaio 2013

PDL E LEGA: LA COERENZA DELLA LEGA NORD

Porta in faccia


Maroni: "Alleanza Lega-Pdl alle politiche è contro natura"

Il segretario del Carroccio: "Loro sono al governo, noi all'opposizione. Come si fa?". Poi smorza: "Ho un difetto, do sempre una seconda chance"

La Lega sbatte la porta in faccia al Pdl e lo fa con le parole secche ed inequivocabili del suo segretario Roberto Maroni: "Per quanto mi riguarda, salvo che la Lega decida diversamente, con noi all'opposizione a Roma e il Pdl al Governo, non c'è la minima possibilità di fare un accordo per le politiche: sarebbe contro natura". Presentando il suo libro Il mio Nord, Bobo ha poi sentito la necessità di smorzare un po' i toni: "Io ho un difetto, quello di essere eccessivamente generoso, quindi, concedo sempre agli altri la possibilità di discutere e di confrontarci". Le scadenze, in ogni caso, sono immediate e le situazioni differenti: oltre alla corsa per Palazzo Chigi, infatti, c'è da stabilire chi sarà il successore di Roberto Formigoni al Pirellone come governatore della Regione Lombardia. Anche in questo caso le tensioni sono alte, con il candidato che piace a Formigoni e a parte del Pdl, l'ex sindaco di Milano Gabriele Albertini, che ha chiarito: "Se il Pdl sostiene la candidatura di Maroni, io straccio la tessera del partito". Se ne riparlerà, contro o secondo natura che sia.



http://www.liberoquotidiano.it/news/politica/1127540/Maroni---Alleanza-Lega-Pdl-alle-politiche-e-contro-natura-.html   Nota mia L'importante è salvare il posto di lavoro (?) dei loro deputati, consiglieri e senatori. Impegniamoci affinchè questi figuri non governino ancora altri vent'anni...
Posta un commento