Pagine

sabato 7 febbraio 2009

MOVIMENTI PER LA VITA E MORTI SUL LAVORO

DOVE SONO I ZELANTI DIFENSORI DELLA VITA, SEMPRE PRONTI A SCAGLIARSI (IN PRIMA PAGINA) A DIFESA DELLA VITA STESSA QUANDO GLI OPERAI MUOIONO SUI POSTI DI LAVORO?

COME MAI NON SE NE SENTE UNO INDIGNARSI DI FRONTE A QUESTA STRAGE QUOTIDIANA?

INVOCANO SEMPRE L'ETICA (VEDI IL CASO DELLA POVERA ELUANA E DELLA SUA FAMIGLIA): FORSE CHE CADERE DA UN'IMPALCATURA, MORIRE USTIONATI IN UNA ACCIAIERIA O SU UN'ALTRO POSTO DI LAVORO E' ETICO?

Giuliano
Posta un commento