Pagine

giovedì 24 luglio 2008

STATO ILLEGALE

Lo so che per i giuristi questo dovrebbe essere un ossimoro. Ma non so come definire la situazione: ci proverò in poche parole. Non solo abbiamo un Presidente del Consiglio che ha scambiato una vittoria elettorale per una incoronazione a Mr. Universo (o a Re Sole, che per lui è lo stesso); non solo abbiamo una maggioranza che, nel migliore dei casi, sarebbe un eufemismo definire supina ai suoi interessi (di lui, Mr. Universo, non dei propri, ma forse coincidono). Abbiamo anche un’opposizione (?), parola grossa, veramente troppo grossa, che cerca comunque di dialogare (con chi? Perché?). abbiamo un Governo Ombra che va a braccetto con l’opposizione (con quell’ombra di opposizione!).
Ma un’altra cosa che mi dispiace, è il Presidente della Repubblica. Che passa il suo tempo a firmare leggi schifezza, oltre che ad personam. Perché firma sempre? Non potrebbe, per una volta, così, per provare il brivido, rinviare al mittente una legge schifezza?
Come insegnante come potrò dire ai miei bambini che la Costituzione è la legge fondamentale dello Stato, quando questa viene calpestata quotidianamente non solo da un governo illegittimo (eletto dal popolo, sì, ma che si comporta come un fuorilegge collettivo) e questo comportamento viene avallato dalle massime cariche dello Stato?
Qualcuno ha detto che più conosce lo Stato e più diventa anarchico. Io lo sono stato per anni: cos’è un ritorno al futuro?
Posta un commento