Pagine

giovedì 14 agosto 2008

perche' i non pacifisti (?) sono sempre attenti a quello che fanno i pacifisti?

Dal sito http://www.ucei.it/, riporto questa notizia ansa.

Georgia: Capezzone, pacifisti dove sono, in spiaggia? (ANSA) - 13:53 - Roma, 13 ago -"Sulla vicenda russo-georgiana, va riconosciuto alla presidenza francese dell'Ue, coadiuvata dal governo italiano in una delicatissima mediazione con la Russia, il merito di avere colto un risultato inatteso: dopo anni di impotenza e afasia, l'Europa ha saputo fare la sua parte": lo ha detto il portavoce di Forza Italia, Daniele Capezzone."Ma c'é un altro aspetto da sottolineare, dinanzi a una breve ma pur sempre cruenta guerra: dove sono i pacifisti? Che fine hanno fatto? Su quale spiaggia - chiede ironicamente Capezzone - sono comodamente sdraiati? Le cose sono chiare: se non c'é da prendersela con Usa e Israele, per loro non c'é motivo di mobilitarsi ...".

Commento mio:
quest'anno sono andato poco al mare: sarà il tempo, l'età (50 anni), le molteplici cose da fare. a dire il vero, mi manca un po'. il mare, non Capezzone con la sua bella faccia da bravo ragazzo...si preoccupi di cosa fanno i 'suoi': ah, dimenticavo! Silvio ha telefonato a Vladimir...ma il russo o non comprende nulla di italiano o considera il Nostro come un due di picche a briscola...peccato per il portavoce di Forza Italia (ma non era la Gandini? E' stata licenziata? Poveretta! Ma Forza Italia, non si era sciolta nel Partito delle Libertà? non ho capito nulla? che bischero sono!).
Comunque, come ha ricordato Frattini (Ministro degli Esteri del Governo Berlusconi) si può fare politica estera stando alle Maldive, alle Canarie, alla Barbados (non ricordo più dov'è andato), anche perchè (testuali parore), con i mezzi elettronici oggi a disposizione si può intervenire persino da un paradiso delle vacanze...lui sì che c'è andato al mare!!!
Posta un commento