Pagine

venerdì 5 marzo 2010

UNA BUONA NOTIZIA...

Cari colleghi, è con grande piacere che voglio annunciarvi che in questi giorni è stata presentata

ufficialmente l'Ansi, l'Associazione Nazionale Stampa Interculturale.

Un organo che avrà sede legale a Torino presso la Associazione Stampa Subalpina, e legata

alla Federazione Nazionale Stampa Italiana (Fnsi).

In breve lo scopo dell'Ansi:

a) rappresentare un punto di riferimento specifico per tutti i giornalisti che lavorano nel settore dei media multiculturali e per coloro che operando nei media a larga diffusione e siano soggetti a rischio di discriminazione per la loro origine (etnica o religiosa).

svolge, nel territorio nazionale e nei rapporti con i giornalisti che si occupano di divulgazione dell’informazione, in particolare quella interculturale, ogni attività di rappresentanza e di iniziativa per arricchire la funzione etica e sociale del giornalista e la dignità della sua professione.

b) agire per la promozione della interculturalità come elemento qualificante del giornalismo italiano e rappresentare quindi un punto di riferimento per la FNSI e per tutti i giornalisti che operano nei media italiani.

c) promuovere un aggiornamento tecnico professionale sui temi dell’interculturalità e dell’immigrazione, così come iniziative interne e pubbliche sempre sugli stessi temi

d) Contribuire alla diffusione della corretta e completa informazione interculturale e in particolare ai contenuti espressi dalla Carta di Roma e all’Osservatorio ad essa collegato, con lo scopo di dare alle idee, agli studi e alle notizie la più ampia divulgazione

e) Sostenere le iniziative della F.N.S.I. e delle AA.RR.SS. a difesa dei principi del patto federativo ed a tutela della dignità professionale.

f) Promuovere e favorire il necessario aggiornamento continuo degli iscritti per migliorare la loro capacità di comunicazione e per poter meglio contribuire alla tutela del diritto che ogni cittadino ha di essere correttamente informato.

g) Agevolare il confronto in campo nazionale ed internazionale fra gli operatori che si occupano anche d’informazione e diversità culturale ed i giornalisti che si occupano prevalentemente di questioni riguardanti l’immigrazione e l’intercultura.

Per ulteriori informazioni potete contattare il Cospe di Genova, al seguente mail cospege@libero.it oppure

telefonare ad Andrea Macciò al 340 9458459 o Domenica Canchano 339 4637933.

Un caro saluto

Domenica Canchano e Andrea Macciò


Posta un commento