Pagine

venerdì 15 febbraio 2008

QUALCUNO MI SPIEGHI...

Perdoneranno i lettori uno sfogo: ogni tanto si legge sui giornali di inviti fatti a ex terroristi rossi o neri, poco importa, a tenere conferenze, lezioni, incontri e dibattiti.
Ovviamente siamo in una democrazia (con tutto quello che questo significa), nel bene e nel male. Perchè dare ancora uno spazio a questi figuri più o meno loschi, più o meno violenti, spesso assassini?
Qualcuno forse sente la mancanza degli anni di piombo?
Da giovane (ora sono quasi cinquantenne) ho militato nell'estrema sinistra e mi sono sempre schierato 'contro lo stato e contro le br' perchè allora come oggi mi consideravo libertario...Ma mi è stato sempre difficile (tranne un breve periodo di scemenza, verso i 16-17 anni) considerare 'compagni che sbagliano' quelli che praticavano la lotta armata o, nel migliore dei casi, coloro che optavano per la violenza...Così come non ho mai sopportato quegli idioti che, in manifestazioni riuscitissime, contro la guerra (ne ricordo una a Milano contro la prima guerra del Golfo) tiravano brandelli di animali alle forze dell'ordine...cosa ottenevano provocando? Speravano di rovinare tutto con una 'bella' carica...
Ricordo una manifestazione a Genova, contro la mostra navale bellica (mi sembra sia stato nel 1985). La zona della Foce, presidiata dai celerini; poliziotti aizzati dai superiori; celerini che stavano cedendo alle offerte di focaccia e alla gentilezza dei manifestanti che spiegavano loro le ragioni della manifestazione...La tattica del dialogo ha funzionato a tal punto, che dopo poche ore hanno sostituito i 'poveri' militi con truppa fresca (e incazzata), supportata dalle unità cinofile...Ad un certo punto, grande clamore: il Ministro della Difesa Spadolini è stato costretto ad arrivare alla mostra con un elicottero, perchè via terra era impossibile. E già questo mi sembra un successo... Se non che a un certo punto, arrivano gli autonomi...e cominciano a far più casino dei poliziotti...
Se non fossimo stati nonviolenti...Per fortuna, poi, sono stati distratti dalla partenza di un corteo...e si sono sofgati lanciando uova...
Tornando ai signori che hanno preso parte a episodi (e formazioni che hanno optato per la violenza) e a coloro, come Erri De Luca che invita un irriducibile delle Br: non si vergognano? A quale scopo? I brigatisti e loro simili hanno arrecato più danni al movimento di tutte le polizie messe insieme. Lasciamo che i morti seppelliscano i loro morti e stendiamo un velo pietoso (non per dimenticare, ma per non far loro pubblicità).
Posta un commento