Pagine

domenica 1 giugno 2008

AGLI "AMICI" DELLA LEGA: GIU' LE MANI DAI PELLEROSSA!


Ho appena ascoltato il servizio di Rainews24 sulla "festa" di Pontida. Mi ha particolarmente colpito il discorso dell'onorevole Bossi (che, contrariamente al solito, mi ha fatto un po' pena: stentatamente ha ripetuto quattro volte gli stessi concetti, farcendoli di 'fratelli' e riferimenti alla Padania, giungendo ad affermare che quando il Lombardo e il Veneto erano insieme nessuno li poteva sconfiggere...). Ha anche dichiarato che ci sono centinaia di migliaia anzi milioni di lombardi pronti a scendere in campo per instaurare il federalismo che, questa volta si farà...
L'onorevole ha anche affermato che sta trattando con i ministri del governo ombra della sinistra (ma non era del PD?) per il federalismo fiscale...
Comunque, in questo suo trip, non poteva mancare l'appello alla lotta di liberazione dei popoli padani (?) e la dichiarazione che "ora tutti volgiono i manifesti dell'indiano"...ed è proprio il riferimento ai nativi americani che mi ha spinto a scrivere questo post. Per correttezza, riporto il manifesto stesso, ricordando all'incauto lettore che già non lo sapesse che l'immigrazione subita dagli "indiani"...eravamo noi, noi italiani, tedechi, inglesi, francesi, polacchi e via dicendo...

PS: c'è addirittura chi scrive che la sconfitta del Generale Custer a Little Big Horn sia stata colpa (anche, aggiungo io) di un troMbettiere genovese che ha tradotto male l'ordine ricevuto (per dirla alla LIGURE: non aveva capito un belino di cosa dovesse fare...).
Posta un commento