Pagine

domenica 30 agosto 2009

SMENTITA PREMIO PAPAGIOVANNI A CALDEROLI

pubblichiamo volentieri questa smentita, precisando che era stata pubblicata su facebook (e, dati i tempi...).
ci scusiamo con i reali organizzatori e con i lettori...

SMENTITA PREMIO ALL'ON CALDEROLI
COMUNICATO UFFICIALE DELLA PRESIDENZA

In riferimento alla notizia comunicata da alcuni mezzi d'informazione inmerito all'assegnazione del Premio Giovanni Paolo II all'On. Calderoli, notizia che riporta a tergo i riferimenti della nostra organizzazione,questa presidenza rende noto:
che nessun organo competente da noi delegato ne noi stessi abbiamo assegnato il suddetto riconoscimento. Per il nostro premio, i riconoscimenti speciali vengono assegnati a personaggi del mondo ecclesiastico e di quello laico, in confomita' di voleri con la Delegazione Pontificia per il Santuario di Pompei. A tutt'oggi, non è stato ancora fissato un incontro per stabilire il o i personaggi a cui assegnare il premio. Si tiene a precisare che l'organizzazione sopracitata denomina il suo premio con la seguente dicitura"Premio Internazionale Giovanni Paolo 2°" Questo è alla sua quinta edizione e si tiene a Scafati (SA), in data 17settembre 2009 (come letto nei comunicati). Mentre nel nostro caso, il premio ha come denominazione :"Premio Giovanni Paolo II"con sottotitolo PITTURA, SCULTURA, FOTOGRAFIA, POESIA. Nel marchio originale è citato il nome dell'ideatore ed è alla sua terza edizione. La cerimonia di Premiazione si terra' il 24 aprile2010 al Teatro Di Costanzo Mattiello di Pompei. Pertanto, ne questa Presidenza, né gli organi del premio conoscono i fini e gli scopi di eventuali ed ipotetici manifestazioni che si fregiano di questo nome. Si pregano inoltre gli organi di stampa tutti, che hanno riportato la notizia o che la riporteranno, ad attenersi rigorosamente ad un comportamneto deontologico corretto e professionale, che si informino della fonte originaria della stessa, onde non cadere in denunce, querele e risarcimento danni d'immagine. In ogni caso questa Presidenza, si tutelera' per via legale nei confronti di tutti coloro che hanno usato un'inerzia professionale nel riportare i nostri riferimenti come fonte ufficiale del premio. Tutelandosi anche da coloro che senza le giuste informazioni continuano o continueranno ad inviare sulla nostra posta elettronica mail discriminatorie, offensive e minacciose.
Pompei, 29 agosto 2009

Il Presidente del Premio
Pio Pinto
Posta un commento