Pagine

sabato 23 ottobre 2010


Tolstoj: perché non resistere al male?



mercoledì 10 novembre 2010 – ore 18.00
Libreria La Torre di Abele – via Pietro Micca, 22 (piazza Solferino) – Torino


Interviene Pier Cesare Bori – Università degli Studi di Bologna
Introduce Enrico Peyretti – Centro Studi Sereno Regis


Sono cento anni dalla morte di Leone Tolstoj, il 7 novembre 1910.


Dopo la grande fama e successo per la sua opera letteraria, egli visse una svolta della sua vita, quando si dedicò totalmente al pensiero e all’opera per la pace e la nonviolenza.


L’influenza su Gandhi, su tutto il movimento per la pace, e la recezione fino ad oggi di Tolstoj radicale riformatore religioso e sociale, pedagogista, pacifista nonviolento, in questi cento anni, meritano l’attenzione di chi cerca alternative all’andamento del mondo.


Sull’essenziale di questo "altro Tolstoj" parlerà il prof. Pier Cesare Bori, Università di Bologna, specialista mondiale degli studi tolstojani.


Libri di Bori, o da lui curati, entro la grande bibliografia tolstojana:


Pier Cesare Bori - Gianni Sofri, Gandhi e Tolstoj. Un carteggio e dintorni, Il Mulino 1985


Lev N. Tolstoj, La mia fede, Prefazione di Pier Cesare Bori, Editoriale Giorgio Mondadori 1988


Pier Cesare Bori, Tolstoj. Oltre la letteratura, Edizioni Cultura della Pace, Fiesole 1991


Lev Tolstoj, Pensieri per ogni giorno, Introduzione e traduzione di Pier Cesare Bori, Edizioni Cultura della Pace, Fiesole 1995


Pier Cesare Bori, L'altro Tolstoj, Il Mulino 1995


Lev Tolstoj, Confessioni, a cura di Pier Cesare Bori e altri, Marietti 1996

Posta un commento