Pagine

martedì 20 maggio 2008

I rom rubano i bambini?

Dalla newsletter L’Unione informa, riprendo questo breve testo di Anna Foa (www.ucei.it, rassegnastampa@ucei.it)
Mentre infuriano le polemiche sui rom, vorrei ritornare all'episodio che ha scatenato le indegne violenze di Ponticelli: che ne è della ragazzina rom arrestata sotto l'accusa di aver tentato di rapire un bambino? è ancora in carcere?oppure è stata rilasciata? non trovo sui giornali tracce della sua sorte, e tantomeno informazioni sul suo iter giudiziario. Non voglio sapere nulla di lei, è minorenne e le è dovuto il riserbo che è dovuto a tutti i minori, di qualunque nazionalità e etnia. Ma vorrei tanto sapere se l'episodio del rapimento è stato confermato da qualche prova, o se la ragazzina, magari entrata per rubare, aveva soltanto preso in braccio il bambino, forse perchè piangeva. Mi piacerebbe saperlo per due motivi: il primo, perchè nessuno "zingaro" è mai stato giudicato colpevole da un tribunale del reato di rapimento di un bambino. Si è finora trattato solo di leggende. Questo episodio, come va collocato? Due, perchè se la ragazzina fosse stata scagionata dall'accusa, allora credo che sarebbe bene dirlo a tutte lettere, proprio per sfatare questa leggenda. A meno che non si abbia paura di altri pogrom, di altre cacce allo zingaro. Quando la folla prende in mano il diritto di punire, non vuole fatti ma solo emozioni..

Anna Foa,
storica
Posta un commento