Pagine

lunedì 23 marzo 2009

IL NUCLEARE? UNA SCELTA ASSURDA...

dalla lista semprecontrolaguerra pubblico la seguente mail:

ecco un altro dei "Nucleare? ma dai!" - Anche quando ha costruito le sue 4 centrali l'Italia non aveva l'uranio...


Nucleare/ Rifkin: 'l'Italia non ha l'uranio, quindi non avrà l'indipendenza energetica'


Secondo il professor Jeremy Rifkin, consigliere per l'Energia del presidente americano Barak Obama, la questione del nucleare in Italia è solo propaganda: 'E' soltanto propaganda, non ci sarà mai perché non ci sono i soldi'. Secondo Rifkin, che è intervenuto a Palermo nei giorni scorsi tenendo una lectio magistralis in occasione della presentazione del Pears (Piano energetico e ambientale della regione siciliana), l'idea del nucleare 'è folle' in Italia che è il Paese del sole e delle fonti rinnovabili. Secondo l'economista l'indipendenza energetica non verrà data dal nucleare ma bensi dalla fonte, ossia l'uranio. 'L'Italia ha l'uranio? No. E allora dove sta questa indipendenza energetica?' si chiede Rifkin.
'Il sole, invece, c'è ed è per questo che bisogna investire in queste infrastrutture che permettono di sfruttare le fonti che ci sono. In Sicilia, per esempio c'è il sole: bisogna sfruttarlo'. 'La tecnologia oggi - continua Rifkin - permette di sfruttare il sole con una efficienza molto più alta di ieri e queste vanno portate rapidamente in Sicilia piuttosto che pensare al nucleare. Il nucleare ha risolto qualche problema alla Francia, in Italia non ci sono i soldi e non c'è l'uranio: non è una questione ideologica sulle scorie, se è sicuro o meno'.
Restando sempre in Sicilia e sull'argomento nucleare, il Governatore Lombardo ha fatto sapere, a margine della lectio magistralis tenuta all'Universita' di Palermo da Jeremy Rifkin, che il nucleare in Sicilia si fara' solo a tre precise condizioni: sicurezza, convenienza e partecipazione dei cittadini.

(F. Baglivi)
Posta un commento