Pagine

lunedì 6 dicembre 2010

NO AL RAZZISMO. LO DICONO I GIOVANI PADANI

Ci sarebbe da ridere se non mi venisse da piangere. Navigando in Internet ho trovato questo sito (ahimè: è tutto vero!) dove i giovani padani (sic) si lamentano del razzismo...nei loro confronti. a parte le questioni terminologiche, non mi risulta che qualcuno li abbia discriminati perchè bianchi o verde padano; che abbiano perso il posto di lavor e la casa o che qualcuno, al pari della loro Trota, abbia mai inventato un gioco simile al 'spara ai barconi'. Tanto meno mi risulta che muoiano nel deserto respinti, grazie a un loro ministro, dai libici.
Un tragico parallelo: c'era una pagina di forza nuova di Torino che diceva di a ver allestito un numero verde per denunciare gli atti di razzismno contro gli italiani...
ma leggetevi questa perla tratta dal sito
http://www.giovanipadani.leganord.org/norazzismo.asp

SIAMO STUFI DI ESSERE TACCIATI DI RAZZISMO, QUANDO INVECE IL RAZZISMO VERO SI CONSUMA CONTRO DI NOI!

In tv abbiamo visto una publicità del Ministero delle pari opportunità... contro il razzismo...e dicono di contattarli nel caso in cui una persona si senta discriminata o vittima di atti di razzismo.

VISTO CHE NOI
PADANI(*) SIAMO DISCRIMINATI CON UNA CERTA CONTINUITA' E VIOLENZA, proponiamo di segnalare ogni atto discriminatorio nei nostri confronti...
chissà che poi non esca sui giornali qualche dato interessante...

GLI ESEMPI SONO TANTISSIMI E CERTE VOLTE DAVVERO SCONVOLGENTI, DATO CHE COLPISCONO SOPRATTUTTO LA POVERA GENTE CHE VIVE IN UNA DELLE REGIONI PADANE
Il Razzismo si coniuga in diverse maniere: si passa dal razzismo di Stato a quello singolare contro chi parla una delle lingue padane.
Alcuni esempi:
·  Lo stato italiano da' un punteggio maggiore a chi viene da regioni diverse da quelle padane, quindi case popolari e posti di pubblico impiego non vengono dati ai cittadini poveri residenti nelle regioni padane.
Come è possiible? La Costituzione non sancisce che i cittadini sono tutti uguali? Perchè alcuni devono godere di PRIVILEGI PER DIRITTO DI NASCITA, solo eprchè vengono da regioni non padane?


· Quante volte abbiamo sentito qualcuno farci osservazioni sgarbate quando osiamo parlare le nostre lingue locali?

· Quante volte ci siamo sentiti tacciare di ignoranza solo perchè riportavamo la verità storica e archeologica sui celti? Quante volte ci siamo sentiti dire che le nostre bisavole erano tutte buone donne gioiose di venire inseminate dai legionari romani?

· Quante volte hanno sminuito le nostre culture locali sostenendo che fossero fesserie per rozzi ignoranti?
·  Quante volte a scuola l'insegnate ha sostenuto che i cittadini delle regioni padane sono degli zotici ignoranti?

Adesso diciamo BASTA!

Il Ministero delle Pari Opportunità ha creato l'U.N.A.R. (Ufficio Nazionale Anti discriminazione Razziale) ed ha istituito un numero verde.
Noi intendiamo usarlo
Stiamo raccogliendo tutte le testimonianze di razzismo contro di noi per mandarle al Ministero delegato per far finalmente valere i nostri diritti.


Email a cui inviare la vostra testimonianza:
Inizio modulo
Nome:
Cognome:
Età:
Città da cui scrivi:
Provincia:
Telefono:
La tua e-mail:
La tua testimonianza:
   A norma della legge 675 del 1996 i dati personali non saranno ceduti o divulgati  a terzi.

Fine modulo
  Abbiamo messo a disposizione anche uno spazio sul Forum dei Giovani Padani per chi non se la sente di denunciare fornendo nome e cognome al Ministero dello stato oppressore:http://www.forumfree.net/?t=2376620
EPISODI DI RAZZISMO E VIOLENZA CONTRO I PADANI
Il nostro Movimento è sempre stato pacifico e non violento, ed ha subito nel corso degli anni numerosi atti di violenza gratuita e atti di razzismo inauditi.
Quante volte avete letto sul giornale che una sede della Lega è stata distrutta o bruciata? Quante volte ai segretari della lega sono arrivati proiettili di pistola quale minaccia di morte? Tante, troppe per un paese democratico.
L'episodio forse più clamoroso è stato nel 1996 quando le forze del disordine italiano hanno fatto irruzione illegalmente in un ufficio di un Parlamentare e hanno pestato a sangue l'On. Maroni, e poi lo hanno condannato per resistenza a pubblico ufficiale: oltre il danno la beffa.
I giornalisti di regime ed i giudici corrotti sostengono che noi siamo i violenti, in realtà noi leghisti non abbiamo mai attaccato nessuno, non abbiamo mai reagito alle offese, non siamo mai stati partecipi di atti di violenza ne' di razzismo. Se non fosse così, allora i giornali di regime ve lo avrebbero gia' detto, e ce lo continuerebbero a rinfacciare.
Noi siamo in tanti, noi siamo un popolo, e non abbiamo bisogno di reagire alle provocazioni di chi democratico non è. Noi in quanto autonomisti e rispettosi delle diverse culture, lingue e tradizioni e amanti della nostra terra e della nostra gente, non abbiamo e non avremo mai bisogno di scendere alle mani.

------
NOTA MIA
se non siete ancora morti dal ridere o dalla rabbia e avete letto bene il pezzo che dice "quante volte...", vi prego di scriverlo anche a me, quanto volte avete riscontrato atti di razzismo o anche solo ascoltato frasi simili a quelle citate. Personalmente non mi è mai successo: se mai è accaduto il contrario. Ho sentito, una volta o due a onor del vero, dire "che raccogliemao tutta la spazzatura del mondo" e altre stronz.te simili...

Posta un commento