Pagine

martedì 15 dicembre 2009

Lettera aperta all'on. La Russa

SITI VIOLENTI: LI CHIUDA TUTTI, PERO'

Caro onorevole La Russa,

l'ho sentita dire, in tv, che vuole chiudere tutti i siti internet che diffondono la violenza. Questo blog ha tra le sue tematiche la nonviolenza, quindi è d'accordo.
Ma a un patto, però: che vengano chiusi tutti, ma proprio tutti. Quelli della lega che ospitano giochi vcriminali (tipo affonda il barcone) fino a quelli razzisti e xenofobi che inneggiano a un'Italia agli italiani e via dicendo.
Come al solito, per favore, non fate figli e figliastri...magari ne oscurate uno o due, ma poi lasciate tutti gli altri. Non mi risulta che finora abbiate fatto gran che. E sì che di siti violenti ce ne sono e, mi creda, non è difficile trovarli: basta andare su un motore di ricerca o entrare in un social network. Ne trova, ne trova...ahimè.
Se mi permette, le dedico una canzone. Abbia pazienza: è di Francesco Guccini.
Buona notte
Giuliano

E un' altra volta è notte e suono,
non so nemmeno io per che motivo, forse perchè son vivo
e voglio in questo modo dire "sono"
o forse perchè è un modo pure questo per non andare a letto
o forse perchè ancora c'è da bere
e mi riempio il bicchiere..

E l' eco si è smorzato appena
delle risate fatte con gli amici, dei brindisi felici
in cui ciascuno chiude la sua pena,
in cui ciascuno non è come adesso da solo con sé stesso
a dir "Dove ho mancato, dov'è stato?",
a dir "Dove ho sbagliato?"

Eppure fa piacere a sera
andarsene per strade ed osterie, vino e malinconie,
e due canzoni fatte alla leggera
in cui gridando celi il desiderio che sian presi sul serio
il fatto che sei triste o che t'annoi
e tutti i dubbi tuoi...

Ma i moralisti han chiuso i bar
e le morali han chiuso i vostri cuori e spento i vostri ardori:
è bello ritornar "normalità",
è facile tornare con le tante stanche pecore bianche!
Scusate, non mi lego a questa schiera:
morrò pecora nera!

Saranno cose già sentite
o scritte sopra un metro un po' stantìo, ma intanto questo è mio
e poi, voi queste cose non le dite,
poi certo per chi non è abituato pensare è sconsigliato,
poi è bene essere un poco diffidente
per chi è un po' differente...

Ma adesso avete voi il potere,
adesso avete voi supremazia, diritto e Polizia,
gli dei, i comandamenti ed il dovere,
purtroppo, non so come, siete in tanti e molti qui davanti
ignorano quel tarlo mai sincero
che chiamano "Pensiero"...

Però non siate preoccupati,
noi siamo gente che finisce male: galera od ospedale!
Gli anarchici li han sempre bastonati
e il libertario è sempre controllato dal clero, dallo Stato:
non scampa, fra chi veste da parata,
chi veste una risata...

O forse non è qui il problema
e ognuno vive dentro ai suoi egoismi vestiti di sofismi
e ognuno costruisce il suo sistema
di piccoli rancori irrazionali, di cosmi personali,
scordando che poi infine tutti avremo
due metri di terreno...

E un' altra volta è notte e suono,
non so nemmeno io per che motivo, forse perchè son vivo
o forse per sentirmi meno solo
o forse perchè a notte vivon strani fantasmi e sogni vani
che danno quell' ipocondria ben nota,
poi... la bottiglia è vuota...





Posta un commento