Pagine

giovedì 27 marzo 2008

APPELLO PER IL TIBET

Ricevo questa mail da diverse liste. L'originale è la seguente:

Da: Associazione Italia Tibet [mailto:info@italiatibet.org]
Inviato: mercoledì 26 marzo 2008 18.58A

Oggetto: PETIZIONE ALL'AMBASCIATORE CINESE IN ITALIA

Care amiche e amici
VI CHIEDIAMO DI DIFFONDERE QUANTO PIU POSSIBILE QUESTA PETIZIONE,CHE POTETE INOLTRARE VIA MAIL ALL'AMBASCIATORE CINESE IN ITALIAALL'INDIRIZZO SOTTOINDICATO.
FAREMO COSI' SENTIRE LA NOSTRA VOCE AFFINCHE' LA FEROCE E
SANGUINARIA REPRESSIONE DEI MONACI E DELLA POPOLAZIONE TIBETANACESSI IN FAVORE DEL DIALOGO E DEL CONFRONTO: INOLTRATE QUESTA MAIL AL SITO:
chinaemb_it@mfa.gov.cn

testo della petizione

sig. Ambasciatore Dong Jinyi Ambasciata Cinese Via Bruxelles, 56 00198 Roma Italia Mail: chinaemb_it@mfa.gov.cn Fax 0039 06 85352891

Oggetto: Libertà per il Popolo Tibetano

Esprimiamo la nostra preoccupazione per gli incresciosi fatti che stanno accadendo
a Lhasa in Tibet con la feroce e ingiustificata repressione di manifestanti pacifici che
chiedono il giusto riconoscimento del loro diritto all'Autonomia nella loro patria e
terra Tibetana.
Chiediamo che la repressione cessi e che si apra un dialogo con le popolazioni locali
per il riconoscimento dei loro diritti di vivere in pace e per il rispetto della loro cultura
e tradizione.


CITTADINI ITALIANI PER LA SOLIDARIETA' CON IL POPOLO TIBETANO

firma
Posta un commento