Pagine

sabato 4 aprile 2009

FOGGIA: IL PD AL CAPOLINEA

Sono giorni che provo a scrivere qualcosa di sensato, e non offensivo, sulla vicenda di Foggia e della linea di trasporto pubblico separata indigeni/migranti.
Sono giorni che provo...ma non ci riesco...non è garantito che ci riesca oggi!
Per chi ne fosse all'oscuro, il sindaco di Foggia che ha avuto questa bella pensata è un sindaco di centrosinistra, del partito democratico...

Questo fatto dimostra ancora una volta, se mai ce ne fosse bisogno, che il PD è allo sfascio: non ha un minimo di idee -tanto meno sul gestire l'immigrazione- e che insegue il centrodestra...

...non ha ancora capito che la gente (come dicono i destri) tra dover scegliere l'originale e una pallida imitazione, preferisce l'originale, anche se si chiama Silvio Berlusconi.

Che fare? Intanto occorre distinguersi: proprio su un tema caldo come l'immigrazione è assurdo inseguire la destra: dobbiamo creare l'alternativa...
Garantire gli immigranti, i settori deboli, i precari; far pagare i ricchi e gli evasori; valorizzare il nostro patrimonio, fatto di persone, di idee, di paesaggi e monumenti...rivedere il nostro modo di vivere e di pensare...
...e rimangiarsi la delibera sulla linea per bianchi/linea per neri: dove siamo nel SudAfrica di qualche decennio fa?

Intanto occorre andare a votare, ad esempio, votanto liste come Per il Bene Comune...
Posta un commento